levigatura pavimento

lucidatura marmi

cos'è la levigatura pavimento e come si fa

la levigatura pavimento è l’intervento di restauro che serve a recuperare i pavimenti come quelli in marmo, parquet o cotto o cemento.

Si effettua con dei macchinari specifici che “abradono” il pavimento levigandolo, dopodiché determinate operazioni tecniche fanno si che il pavimento torni come nuovo.

La levigatura del pavimento è quindi l’unico sistema conosciuto per recuperare superfici che altrimenti rimarrebbero rovinate.

quali sono le macchine per fare la levigatura pavimento

per quanto riguard ala levigatura del marmo si utilizzano delle monospazzole oppure delle mole abrasive su cui sono installate dei diamanti, per i parquet si utilizza una levigatrice a rullo  (sarebbe la versione grande della levigatrice  che si usa per scartavetrare i legni) o con la rotorbitale (sarebbe un disco che gira su se stesso) sotto la quale si applica una serie di carte vetrate di varie grane per il cotto ed il cemento si utilizzano le stesse macchine usate per levigare il marmo.

levigatura del pavimento: meglio con il diamante o con le pietre sintetiche?

Noi quando facciamo

l’arrotatura del marmo, solitamente usiamo i dischi di diamante in quanto levigano il pavimento in modo più profondo e quindi la lucidatura del marmo che si ottiene è migliore.

Il parquet invece viene lamato con carte vetrate di varie grane che possono arricare anch’esse con una grana in ceramica cheleviga il legno in modo più approfondito.

Anche le pietre sintetiche portano comunque ad un ottimo risultato finale.

levigatura del pavimento?

contattaci subito abbiamo la soluzione che fa al caso tuo

ti è piaciuto questo articolo? condividilo subito

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

forse potrebbe interessarti anche

seguici sulla nostra pagina facebook

lucidatura marmo

lucidatura marmo hotel

Tutto quello che dovresti sapere sulla lucidatura marmo

Quando si acquista un appartamento, uno dei problemi principali da affrontare in fase di ristrutturazione è quello che riguarda la manutenzione dei pavimenti.

Oggi ti diremo cosa c’è da  sapere riguardo alla lucidatura marmo. 

Per prima cosa capiamo perchè è necessario effettuare la lucidatura marmo per poter recuperare un pavimento.

Vuoi che il tuo marmo torni lucido a specchio?

c’è poco da fare, l’unico sistema è la lucidatura marmo.

Puoi ottenere un marmo lucido a specchio in diversi modi. Il primo è tramite la ceratura.

E’ il sistema usato dalle nostre nonne: dopo una buona pulizia del pavimento devi stendere sulla superficie una cera in pasta o liquida che una volta asciutta donerà al marmo un aspettopulito e brillante.

La controindicazione è che per mantenerlo lucido devi passare la lucidatrice periodicamente e ogni 4-6 mesi dovresti togliere la cera e ridarla nuovamente.

Se volessi ottenere un risultato ancora migliore allora devi fare un salto di qualità, e far fare la lucidatura marmo ad un professionista che verrà a casa tua con dei macchinari specifici che restaureranno il pavimento in modo professionale e duraturo nel tempo.

L’arrotatura del marmo, ad esempio, è la soluzione che fa tornare il marmo lucido a specchio a dei costi adeguati. 

Il vantaggio di questa lavorazione è che una volta finita non dovrai fare nulla per mantenerlo lucido. Quindi no cere, no lucidatrice.

 

Esistono soluzioni intermedie per fare la lucidatura marmo?

Abbiamo una bella notizia. Esistono delle alternative valide che faranno tornare lucido a specchio il tuo marmo in breve tempo e senza spendere cifre astronomiche.

La lucidatura base o la semi arrotatura, sono le alternative all’arrotatura del marmo classica.

Sono due interventi di levigatura marmo meno invasivi della più conosciuta piombatura del marmo ma altrettanto validi.

Il vantaggio sta nel basso costo del lavoro e nella velocità d’esecuzione.

Questi interventi stanno prendendo sempre più piede e stanno sostituendo nei cantieri l’arrotatura classica che viene sempre più usata solo quando strettamente necessario.

Noi ad esempio siamo fra i maggiori erogatori di semi arrotature del marmo a Roma.

Abbiamo creduto sin da subito in questa tecnologia investendo tempo e denaro per migliorare questa tipologia di lavorazione che oggi è sempre più usato.

devi lucidare il marmo?

scopri la nostra offerta

ti è piaciuto questo articolo? condividilo e se avessi delle domande lasciale nei commenti!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

forse potrebbe interessarti anche:

seguici sulla nostra pagina facebook

Come pulire il gres porcellanato

Gres porcellanato pulizia

(ma anche trucchi per mantenerlo pulito con sistemi naturali e professionali).

Il gres porcellanato è un prodotto che si differenzia dagli altri tipi di pavimento, come il marmo, per non essere un elemento che si trova in natura ma per essere un materiale sintetico, fabbricato in modo simile alla ceramica o ai pavimenti in cotto. 

Una delle caratteristiche principali del gres porcellanato è quella  di essere, pressochè, indistruttibili.

Se il marmo si macchia a contatto con prodotti acidi o alcalini e per essere ripristinato va lucidato, se il parquet si può gonfiare e scollare quando viene a contatto con l’acqua e per ripristinarlo occorre fare la lamatura del parquet o i pavimenti in cotto che vanno impermeabilizzati per evitare che un qualsiasi liquido cadendo venga assorbito e macchi indelebilmente il pavimento in cotto, il gres porcellanato non presenta nulla di tutte queste problematiche.

pulizia gres porcellanato

E allora perché il gres porcellanato presenta problematiche che ne richiedono una pulizia costante e professionale?

Perché ha l’antipatica peculiarità di assorbire lo sporco in modo tale che questo provochi un patina molto difficile da pulire.

Quali sono le problematiche principali che i nostri clienti riscontrano sul loro pavimento in gres e che -siamo certi- anche tu che stai leggendo questo articolo riscontrerai?

i 4 problemi del gres porcellanato e soluzioni pratiche per pulirlo

“cade l’acqua e il pavimento resta subito macchiato”

questa problematica si presenta a causa di una patina grassa che ricopre il gres porcellanato. La maggior parte delle volte  lo si ha in cucina o negli ambienti adiacenti la cucina che vengono a contatto con fumi grassi che si sono depositati sul pavimento, altra causa potrebbe dipendere da un uso esagerato dei saponi con cui si lava il gres.

Soluzione: lavare il pavimento in modo professionale con una monospazzola e detergenti alcalini, in alternativa lavare con ammoniaca per sgrassarlo il più possibile 

“mi hanno montato il gres porcellanato da poco ma controluce si vedono tutte macchie che non vengono via in alcun modo”

se non hai fatto fare una pulizia del gres dopo posa appena posato (la pulizia che può averti fatto la ditta edile a fine lavoro non può essere considerata una pulizia seria) allora è possibile che il gres presenti una patina creata dai residui di calce, boiaccca, stucco, cemento che tendono ad assorbire polvere olii e non si rimuovono con i classici detergenti che troviamo in commercio.

Soluzione: lavare il pavimento in modo professionale con dei detergenti acidi e monospazzola, in alternativa lavare con anticalcare e “spazzolare” a mano il pavimento

“presenza di macchie in controluce sul mio gres porcellanato effetto legno”

Quando ciò accade, il motivo è da ricollegarsi a problemi di una mancata pulizia del gres dopo posa, vedi il punto precedente

“i miei bambini camminano scalzi e restano impronte dei loro piedi sul pavimento”

Solitamente questa problematica è data da un cattivo utilizzo di detergenti “lavaincera” che se usati in abbondanza creano una patina che amplifica qualsiasi pedata o liquido che dovesse cadere.

Soluzione: lavare il pavimento con dei prodotti sgrassanti, un decerante dovrebbe aiutarti in questo.

In alternativa occorrerà trattare il pavimento con lavaggio per mezzo di monospazzola e appositi detersivi professionali

pulizia gres porcellanato

pulizia dopo posa del gres porcellanato, preventivi gratuiti

perchè è importante effettuare una pulizia del gres porcellanato dopo posa in modo accurato?

La pulizia del gres porcellanato dopo posa, è l’operazione di pulizia  più importante che tu possa fare. 

Per poter installare un pavimento in gres porcellanato (ma anche un qualsiasi altro tipo di pavimento come il cotto o la ceramica) si utilizzano materiali edili come il cemento, la buiacca ed altre tipologie di malte che tendono a solidificarsi in breve tempo (proprio perché devono saldare il massetto ed il pavimento in breve tempo).

Una pulizia eseguita con acido tamponato (nel migliore dei casi, altre volte abbiamo sentito parlare di “aceto” che potrebbe andar bene per le pulizie di mantenimento) e “olio di gomito” non è quasi mai sufficiente per rimuovere i residui di lavorazione.

Effettuare una pulizia del gres porcellanato dopo posa in modo accurato porterà molti vantaggi nel futuro del tuo pavimento.

Il più importante?

la facilità di pulizia e la conseguente sensazione di avere un pavimento sempre pulito.

Ti consigliamo di rivolgerti a dei professionisti (come noi) e di non lasciar fare alla ditta di ristrutturazione perchè una cattiva pulizia del gres porcellanato dopo posa , sarà poi difficile da recuperare seppur non impossibile.

rimedi naturali per la pulizia del gres porcellanato

Se cerchi un modo per pulire il gres porcellanato in modo naturale, un buon aiuto potrai trovarlo nel bicarbonato, nell’aceto e nel limone.

Bicarbonato e limone sono degli sgrassatori naturali molto efficaci, l’aceto è un ottimo detergente acido che potrai usare per rimuovere tracce di calcare, residui di cemento o buiacca.

In questo articolo puoi approfondire il discorso riguardante la pulizia del gres porcellanato con metodi naturali.

ti è piaciuto questo articolo? condividilo fra i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn